01 giugno, 2021

A sud di Bella Ciao, nuovo progetto con possibilità di crowdfunding.


A sud di Bella Ciao
 è il nuovo progetto di un ottetto formato da importanti nomi della musica popolare italiana: Riccardo TesiLucilla GaleazziElena LeddaAlessio LegaNando CitarellaMaurizio GeriGigi BiolcatiClaudio Carboni.

Pubblichiamo volentieri la presentazione del nuovo progetto, invitandovi a partecipare al crowdfunding.

Vi scriviamo perché in qualche modo siamo venuti in contatto in questi ultimi sette anni, quando il nostro spettacolo - omaggio a quello originale di cinquant’anni prima - esordì a Milano per non fermarsi più.
Siete venuti a trovarci in Italia e all’estero, in una tournée infinita che ormai tocca quasi le cento date. E non è solo orgoglio professionale: con noi viaggia la musica popolare, le belle canzoni d’amore, di lavoro e di resistenza che, presentate così, cantano quella Storia che non si trova nei libri. Una storia di diritti e di cultura: Bella Ciao ha avuto successo perché è più che un concerto: è un affresco sonoro del mondo popolare.

Ora vi chiediamo di darci una mano per un nuovo progetto discografico e live. Era tempo che volevamo dare un seguito al Bella Ciao guardando più a Sud, sulla scia dell’altro grande spettacolo storico del 1966  Ci ragiono e canto con la regia di Dario Fo. Ai bei canti delle mondine, delle filandere, volevamo aggiungere le pizziche delle tabacchine, le tamurriate dei Lazzari napoletani, le serenate d’amore dei cantastorie siciliani, ecc. Quei ritmi indiavolati e quei canti struggenti che mescolano la rabbia alla gioia, il sentimento alla passionalità, la storia alla speranza.

Per questo mettiamo a punto un nuovo repertorio e registriamo un nuovo disco con brani celebri, mescolati ad altri sconosciuti, suite tematiche in cui le diverse tradizioni si incontrano e si mescolano, dove la pizzica salentina si fonde con l’argia della Sardegna, dove la villanella del seicento   si trasforma in tammurriata con omaggi ai grandi cantori popolari come Rosa Balistreri e Matteo Salvatore. Siamo profondi ammiratori dei colleghi che da decenni fanno viaggiare queste perle. Noi facciamo il nostro rispettoso omaggio al loro lavoro, inserendo e mescolando questi brani per un disco-spettacolo al contempo nuovo e antico, per cercare nei canti dell’altroieri le ragioni del futuro.
Se volete e potete contribuire a questo progetto vi chiediamo di farlo col sistema ormai consueto del crowdfunding. Abbiamo iniziato in sordina qualche giorno fa, ma non nascondiamo l'auspicio di superare la cifra richiesta.

La descrizione più in dettaglio di ciò che conterrà il disco la trovate nella pagina dedicata, sul sito di raccolta fondi. Sempre a quella pagina troverete via via gustosi video che - facendovi sbirciare le prove - anticipano la musica e mostrano i nostri protagonisti all’opera.

Questo è il link per scegliere come contribuire

Questo è il filmato di presentazione dello spettacolo