27 luglio, 2019

Il festival di Mulhouse

Se andate in vacanza in Francia, non perdetevi questo interessante festival di musica.


Le Festival Météo 2019 débute dans un mois à Mulhouse avec, du mardi 27 au samedi 31 août, plus de 30 concerts au Théâtre de la Sinne, Noumatrouff, Chapelle Saint-Jean, Motoco, Km0, Office du Tourisme et des Congrès, La Filature, le Tilvist, le Kohi.


Télécharger la brochure du festival Météo 2019

Le programme du festival Météo 2019 ne ressemble à aucun autre et est probablement le seul à proposer des concerts aussi divers tant dans le fond que dans la forme. La programmation est audacieuse, intelligente et invite à une découverte totale". Jazz News
"Il est assez saisissant de constater comment le Festival Météo s'ancre dans son territoire et s'attache à investir de nouveaux lieux d'une ville de Mulhouse en mouvement permanent". Novo

Pass Festival (accès à l'intégralité des concerts du festival) : 80€

Soirée d'ouverture, mardi 27 août à 20h au Théâtre de la Sinne, Mulhouse.
"Une soirée rare et inattendue" - Jazz News
Réunis par et autour de la pianiste Sylvie Courvoisier, trois des plus grands improvisateurs internationaux rencontrent l'immense danseur de flamenco contemporain Israel Galvan.
CAST-A-NET - première française
Sylvie Courvoisier (piano), Israel Galvan (danse), Evan Parker (saxophone), Mark Feldman (violon), Ikue Mori (électroniques).
BEDMAKERS “Tribute to an Imaginary Folk Band"
Robin Fincker, saxophone / Mathieu Werchowski, violon / Dave Kane, contrebasse / Fabien Duscombs, batterie.

Début jeudi 1er août de Météo Campagne avec le concert de Albinoid Sound System aux Jeudis du Parc , Parc Salvator.
Samedi 3 août, rendez-vous à la Fondation François Schneider à Wattwiller pour la nuit des étoiles ! Une "Nuit Céleste" qui s'annonce magique dans les jardins de la Fondation, entre tirage astral, montreur d'étoiles, visites guidées de l'exposition "Liquide Liquide" de Céleste Boursier-Mougenot et concert du toujours fascinant duo Encore !

Workshops Météo
Les workshops avec Mathieu Werchowski et Jeb Bishop sont complets !
Il reste encore quelques places pour ceux avec Elaine Mitchener et Julie Kjaer.
Tarif : 135€ (20 heures de pédagogie environ / inclus accès à l'intégralité des concerts du Festival)

MÉTÉO MULHOUSE MUSIC FESTIVAL
BP 1335
68056 MULHOUSE CEDEX
03 89 45 36 67
info@festival-meteo.fr

01 luglio, 2019

Parte il Teatrino del Sole 2019

Il Teatro del Drago al Teatrino del Sole 2017
Giunge alla sua XIX edizione (la XVII in provincia di Livorno) il Teatrino del Sole, la più importante rassegna dedicata al Teatro di Figura sulla costa toscana, con compagnie d’importanza internazionale, patrocinato dalla Regione, dalla Fondazione Toscana spettacolo, dall’Unione Internazionale della Marionetta (Unima) e sostenuto dai Comuni partecipanti al progetto e dalla Fondazione Pisa.
La rassegna di quest’anno toccherà, oltre alla storica location a Marina di Pisa, Castagneto Carducci, San Vincenzo e Piombino; e avrà in totale 17 appuntamenti in vari luoghi e piazze, coniugando in un mix virtuoso cultura e turismo.
A Marina di Pisa il Teatrino del Sole avrà luogo nel giardino delle scuole Viviani (Via Arnino, 4 – inizio ore 21.30 – biglietto 5 euro posto unico) e avrà inizio il 5 luglio con lo spettacolo L’uccellino meccanico e il Re, liberamente tratto dalla fiaba di Andersen L’usignolo dell’imperatore, per marionette e ombre, portato in scena dalla compagnia Teatrombrìa di Firenze; il 12 luglio ci sarà la Bottega Teatrale di Vercelli con lo spettacolo Il Re e il bruco che mangiava l’erba per pupazzi e attore; il 19 luglio Le 4 stagioni dell’Elfo Verdino della compagnia Teatro Evento da Modena; il 26 ci sarà lo spettacolo Acqua, portato in scena dal Dottor Bostik di Torino per marionette a bacchetta e attore; il 2 agosto ci sarà dalla Sardegna la marionettista Nadia Imperio con lo spettacolo Camminando sotto il filo un “turbillon” di numeri con marionette a filo; chiuderà il 9 agosto il Tieffeu di Perugia con il classico Il Gatto con gli Stivali, un divertente spettacolo di narrazione e pupazzi.
Nei Comuni della Provincia di Livorno si cominciato il 27 giugno con la compagnia Habanera Teatro che in Piazza Costituzione a San Vincenzo (ingresso libero, inizio ore 21.30) ha portato in scena Storie di Toscana, due storie della tradizione legate alla novellistica regionale con pupazzi e burattini; dopo questo Piazza Costituzione ospiterà altri 5 appuntamenti. Infatti l’11 luglio ci sarà “Il Re e il bruco che mangiava l’erba” della compagnia la Bottega Teatrale di Vercelli. Gli altri saranno: il 18/7 “Storie appese a un filo”, per marionette a filo, della compagnia All’Incirco di Ravenna;  il 25/7 “Il circo dei burattini” della compagnia Teatrino dell’Es di Bologna, per attore, pupazzi e burattini; l’1/8 ci saranno i Pupi di Stac di Firenze con lo spettacolo “Raperonzolo e la Strega”, spettacolo di burattini fiorentini e infine il 9/8 si concluderà la rassegna a San Vincenzo la compagnia Habanera Teatro di Pisa con lo spettacolo “Loira Narpei Circus” per marionette e clown, dedicato al circo.
A Piombino gli appuntamenti saranno 4 e inizieranno il 3 luglio (Giardini Pro Patria – ingresso bambini 2,00 euro, adulti 4,00 euro – inizio ore 21.15) con “Camminando sotto il filo”, della marionettista Nadia Imperio; seguiranno il 10/7 “Il brutto Anatroccolo”, per pupazzi, burattini e attore, della compagnia Nata di Arezzo; il 17/7 “Le 4 stagioni dell’Elfo Verdino” della compagnia Teatro Evento da Modena, per pupazzi e attore; chiuderà il Teatrino del Sole a Piombino il 24/7 lo spettacolo “Storie in soffitta”, per pupazzi, oggetti, ombre e attore, della compagnia Accettella Teatro di Roma.
A Castagneto Carducci infine il 7 agosto (Piazza del Popolo – ore 21.30 – ingresso libero) si potrà vedere "Voglio andare sui pianeti" un bello spettacolo, messo in scena dalla compagnia del Dottor Bostik di Torino.
Maggiori informazioni: info@teatrinodelsole.it – www.teatrinodelsole.it – 345 5004682

30 giugno, 2019

In arrivo la X edizione del Festival Au Désert

Torna dal 10 al 12 luglio il Festival au Désert.
La X edizione avrà uno sviluppo itinerante e porterà alla Manifattura Tabacchi, negli spazi de Le Murate e sulla Spiaggia sull'Arno alcuni tra i musicisti più rappresentativi del nomadismo in musica, in particolare da Mali, Sahara e Mediterraneo.

Tra i protagonisti, il maestro marocchino gnawa Majid Bekkas che lavorerà a una produzione inedita con il batterista afroamericano Hamid Drake e con il sardo Gavino Murgia (Spiaggia sull'Arno, 12 luglio).

Dal Mali, seppur la band riunisce musicisti di provenienze diverse, uno dei gruppi più rappresentativi del blues del deserto, i Tamikrest, nome che in lingua tamasheq significa “congiunzione”, “connessione”, “coalizione” (Spiaggia sull'Arno, 12 luglio).

Madrina del festival, la tuareg Fadimata Walet Oumar che ha lavorato in questi anni per trovare risorse contro la povertà del suo popolo e insieme al suo gruppo al femminile Tartit porterà le atmosfere del deserto fatte di nenie e ritmi ipnotici (Spiaggia sull'Arno, 12 luglio).

Almar'à - l'Orchestra delle donne arabe e del Mediterraneo, prima orchestra multietnica di sole donne in Italia, lavorerà nei giorni precedenti al festival ad alcuni laboratori con le comunità del territorio, girerà un videoclip curato dal regista Francesco Cabras negli spazi de Le Murate. Progetti Arte Contemporanea e si esibirà infine alla Spiaggia sull'Arno giovedì 11 luglio, dopo l'incontro con Fondazione Pianoterra che sostiene il progetto.

Mercoledì 10 luglio l'apertura è affidata all'ultima creazione cinematografica dell'Orchestra di Piazza Vittorio “Il Flauto Magico”, nel Puccini Garden della Manifattura Tabacchi, introdotta dal regista Gianfranco Cabiddu e dal direttore Mario Tronco.

Tutti gli eventi sono a Ingresso gratuito.

Il programma completo è su
fabbrica europa-festival-au-desert-x-edizione